Breaking News
Home / Altri mondi / Incontri d’arte, espressioni artistiche del litorale veneziano dal 16 al 30 dicembre
arte sul litorale veneziano

Incontri d’arte, espressioni artistiche del litorale veneziano dal 16 al 30 dicembre

Dal 16 al 30 dicembre 2017, l’esposizione è organizzata dall’Associazione Espressioni Artistiche del Litorale di Cavallino-Treporti, splendida area verde tra mare e laguna di Venezia, la più grande concentrazione di strutture turistico-ricettive open air in Europa, la seconda spiaggia d’Italia con oltre sei milioni di presenze turistiche, già appartenente amministrativamente al Comune di Venezia, Comune autonomo dall’anno 2000, ora guidato da una sindaco-avvocato molto attiva.

Ebbene, l’inaugurazione della mostra si terrà sabato 16 dicembre 2017 alle ore 18,00 presso il Centro Culturale Daniele Manin a Ca’ Savio il cui pregevole recentissimo restauro interno sarà presentato dalla Sindaco Roberta Nesto e dall’Assessore alla Cultura Dora Berton lo stesso giorno alle 17,30.
Dodici artisti, fortemente legati a questo territorio dell’area lagunare, Cavallino-Treporti, propongono le loro opere. Ognuno con il proprio percorso, dalle esperienze nelle aree veneziane alle esposizioni nazionali ed internazionali.

Pregevole il lavoro pittorico di Luigi Ballarin, invitato speciale a questa mostra, a rappresentare il medio-oriente e l’Islam che non conosciamo, reduce da recenti mostre di successo ad Istanbul, Venezia e Roma.
Ed ancora, gli artisti Sergio Bergamo con i suoi acquarelli, Giuseppe Danuol astratto ed informale, Ernesto De Marchi pluripremiato con le sue rappresentazioni del paesaggio lagunare, Luigi Fratter con opere surreali, vele e conchiglie su panorami litoranei, Umberto Menetto pittore ma anche decoratore e grafico pubblicitario, Guido Nardin con i suoi oli su tela ed acquarelli, Pierangelo Nardin con i suoi paesaggi reali ed immaginari, Cinzia Scarpa pittrice e fotografa che esprime l’espressione interiore dei soggetti, Mara Tagliapietra con la pop art dei suoi ritratti ed astratti.
Ospite anche Piergiorgio Baroldi, il cui più recente evento – con i suoi Nuclear Recovered Drums – si è tenuto nel suggestivo contesto dell’Interim Storage Facility del Joint Research Centre di Ispra ad iniziativa della Commissione Europea, con una esposizione di opere da parte di importanti artisti italiani, tra i quali Fabrizio Plessi, Ruggero Maggi, Antonio Bandirali, Luca Missoni, nel programma di disattivazione nucleare e di gestione dei rifiuti radioattivi in modo innovativo, evento che proseguirà fino al 2019 in tutta Europa.

Ed anche i pregevoli e particolari lavori in legno di Luigino Piovesan, detto Paolo, che dalle essenze autoctone della Laguna Nord riesce a riprodurre uccelli, pesci e attrezzi, utilizzati nella vicina valle da pesca Paleazza a Lio Piccolo, nel cuore della Laguna di Venezia.

Il Gruppo “Espressioni Artistiche del Litorale”, ora Associazione, ha iniziato la sua attività nel 2001 organizzando una serie di significativi eventi espositivi tendenti alla valorizzazione delle tradizioni artistico-culturali lagunari, presentando artisti nati, residenti o comunque molto legati a questa parte importante del territorio veneziano.

L’evento è patrocinato dal Comune di Cavallino Treporti, dalla Città Metropolitana di Venezia, dalla Regione Veneto, dalla UILDM e da AIAPI – Associazione Internazionale Arti Plastiche Italia – Comitato Italiano di IAA/AIAP UNESCO Official Partner.

INCONTRI D’ARTE – ESPRESSIONI ARTISTICHE DEL LITORALE
Centro Culturale Daniele Manin
CA’ SAVIO – VENEZIA, Comune di Cavallino-Treporti 30013
16.12 – 30.12.2017
Tutti i giorni, Natale escluso, dalle 15,00 alle 19,00 – Entrata libera Inaugurazione Nuovo Spazio Espositivo ore 17,30 Vernissage Esposizione INCONTRI D’ARTE ore 18,00
Info: medoro@ushida.it

 

Fonte: Exibart

About Annalina Grasso

Giornalista e blogger campana, 29 anni. Laurea in lettere e filologia, master in arte. Amo il cinema, l'arte, la musica, la letteratura, in particolare quella russa, francese e italiana. Collaboro con una galleria d'arte contemporanea.

Check Also

Schmitt

Carl Schmitt, filosofo politico e giurista imprescindibile, perennemente attuale

Nonostante le note vicende sulla totale o parziale compromissione di Schmitt col regime nazista i suoi volumi sono sempre oggetto di approfondimento da parte delle università, anche americane dove, come racconta Andrea Mossa ne Il nemico ritrovato. Carl Schmitt e gli Stati Uniti (Accademia University Press, p.295), fecero per esempio carriera tanti ebrei tedeschi costretti all’esilio ma che con il suo pensiero e le opere avevano contratto consistenti debiti teorici. Impossibile quindi non confrontarsi, qualunque fosse il campo d’azione, filosofico, giuridico o politologico, con uno studioso che ha influenzato di molto la riflessione anche oltreoceano, sebbene le accademie di ogni ordine e grado scoraggino pur solo a menzionarne il nome.