Breaking News
Home / Eventi / Il giro d’Italia in 80 librerie

Il giro d’Italia in 80 librerie

Il giro d’Italia in 80 librerie è una interessante iniziativa che comincia nel 2013, un’ iniziativa giovane dunque ma con una grande grinta. Gli appassionati di libri e di bicicletta pensano che il mondo ruoti intorno alle parole ed ecco perché hanno deciso di mettere su due ruote il libro e di portarlo per l’Italia. Così possono raccontare storie, scoprire o riscoprire autori, leggere e incontrare i lettori. Il Giro d’Italia in 80 librerie è un viaggio nell’Italia della lettura, nell’Italia che legge. Una sorta di staffetta a cui partecipano scrittori, librai, bibliotecari, editori e traduttori, fotografi, giornalisti, tutti in viaggio con un solo scopo: promuovere la lettura e riscoprire il territorio.

Si arriva e si parte da una libreria, da una biblioteca, da una piazza o da una scuola. E ogni arrivo ed ogni partenza è una festa accompagnata da eventi, incontri e giochi.
In questa edizione del 2015 il Giro80 si sposta ad Est procedendo dal Friuli Venezia Giulia alla Puglia lungo la costa adriatica. 21 tappe, 1200 chilometri di pedalate e letture. A Udine, Venezia, Ferrara, Rimini, Pesaro, Ancona e Bari il giro si ferma per mettere in scena, con l’aiuto di attori, musicisti, registi, librai, bibliotecari, professori, lo spettacolo “Chi l’ha letto?” che vede protagonisti undici grandi classici della letteratura internazionale riletti e interpretati da scrittori contemporanei. Le tappe nelle città sono concluse dalla proiezione di immagini sui muri di chiese e di palazzi con la Cinebicicletta.

Tra i tanti ospiti speciali vi sono: Marco Missiroli, Fulvio Ervas, I Camillas, Cristiano Cavina, Marco Vichi, Flavio Oreglio e Vincenzo Costantino Cinaski. Ad accompagnare il percorso poi l’incrocio con 8 festival letterari, con laboratori-spettacolo per grandi e piccini e la prima Coppa Italia di Biglie a Coppie con le Biglie Letterarie.
Mancano ancora sette tappe per arrivare a Bari il 23 Luglio e con concludere l’edizione 2015 del Giro.
La manifestazione parte da un’idea dell’associazione culturale “Letteratura rinnovabile” con il sostegno di Snam, il patrocinio della Federazione Ciclistica Italiana (FCI) e della Federazione Italiana Amici della Bicicletta (FIAB). Tra i partner anche l’Associazione Italiana Editori (AIE), l’Associazione Librai Italiani (ALI), l’Associazione Italiana Biblioteche (AIB), il Salone del Libro di Torino e gli editori Einaudi, Sellerio, Garzanti, Guanda Chiarelettere, Marcos y Marcos, Lonely Planet, Ediciclo.
Davvero una bella trovata, non c’è che dire, una realizzazione veramente perfetto del motto latino “mens sana in corpore sano”!

vai al sito macrolibrarsi

About Michela Iovino

Le parole aiutano la "coraggiosa traversata" della realtà, così scrisse una volta Elsa Morante. Lo credo anche io, fermamente, per questo scrivo. Amo l'arte, la musica classica, il cinema e in particolar modo la letteratura, che è essenziale punto d'appoggio. Nei frattempo della vita colleziono storie, forse un giorno ne scriverò qualcuna!

Check Also

Premio Campiello 2017: vince Donatella Di Pietrantonio con L’Arminuta

Anche quest'anno, come di consueto, il Teatro La Fenice Di Venezia è stato la fastosa cornice della 55esima Edizione del Premio Campiello 2017. Le cinque opere prescelte dalla Giuria dei letterati composta, da Federico Bertoni, Philippe Daverio, Chiara Fenoglio, Paola Italia, Luigi Matt, Ermanno Peccagnini, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Lorenzo Tomasin, Roberto Vecchioni ed Emanuele Zianto e presieduta dall'attrice Ottavia Piccolo, sono state  sottoposte al giudizio dei trecento letterati.