Breaking News
Home / Eventi / Maurizio De Giovanni al Clubino per Match Point presenta la grande novità tra il mistery e il fantasy de “I Guardiani”
Salone Internazionale del libro di Torino 2017

Maurizio De Giovanni al Clubino per Match Point presenta la grande novità tra il mistery e il fantasy de “I Guardiani”

Dai libri alle fiction, dalla sua grande passione per il calcio al suo grande impegno nella narrazione positiva delle eccellenze della città di Napoli. Giovedì 27 Aprile alle ore 21 sarà un appuntamento pieno di sfaccettature diverse e ricco di temi di discussione quello con lo scrittore Maurizio De Giovanni per la quarta serata della rassegna “Match Point”, il ciclo di incontri ideato dal circolo culturale napoletano “Il Clubino”.

Dal commissario Ricciardi all’ispettore Lojacono. Dai ricordi di “Ti racconto il 10 Maggio” a pochi giorni dal trentennale del primo scudetto del Napoli al grande successo de “Il resto della settimana” per ripercorrere tutta la sua serie ‘sportiva’. Sarà una chiacchierata a tutto tondo quella con Maurizio De Giovanni che culminerà nella presentazione del suo ultimo successo editoriale annunciato: I Guardiani(Rizzoli Editore), romanzo che profuma di successo con protagonista una squadra di investigatori guidata da un professore di antropologia e dal suo assistente, che, da pochi giorni nelle librerie, ha inaugurato un nuovo filone di romanzo tra il mistery e il fantasy per raccontare anche la parte più sotterranea ed esoterica della città di Napoli.

L’angolo del gusto con la polenta alla sorrentina e De Giovanni

Come in ogni ‘match’ anche dopo l’incontro con Maurizio De Giovanni ci sarà un angolo del gusto tematico che questa volta, come tributo al successo pacifico e colorato della Giornata dell’orgoglio terrone di Pontida, sarà dedicato ad un esperimento di ‘meridionalizzazione della polenta’ ideato da “Amico Bio Sorriso Integrale” il primo ristorante biologico napoletano nato a Piazza Bellini, nel cuore del centro storico, oltre vent’anni fa. L’idea del food manager, Bruno Zarzaca, ricorda lo storico siparietto di “90esimo minuto” tra i giornalisti Luigi Necco e Gianni Vasino sull’asse Napoli-Milano. In questo caso la polenta finirà ‘sotto’ la mozzarella e il pomodoro con una ricetta innovativa che si ispira a quella degli gnocchi alla sorrentina.

La rassegna Match Point: da Aldo Masullo a Gino Rivieccio

Dalla scienza alla cultura, dal cinema al teatro, dalla musica allo sport. La Campania eccellente da gennaio è ‘scesa in campo” al “Clubino”, il circolo culturale fondato al Vomero (in via Luca Giordano 73) da Piera Salerno, per un ciclo di incontri con il pubblico intitolato “Match Point”. Maestri e talenti ‘made in Campania’, che danno lustro all’intero Paese nel rappresentare la cultura, l’arte o la creatività campana, si radunano al “Clubino” ogni ultimo giovedì del mese per dare vita ad una rassegna di incontri-confronti con il pubblico coordinata dalla scrittrice Bernardina Moriconi e condotta dal giornalista Roberto Conte.

È, infatti, decisamente originale la formula della rassegna nel corso della quale i confronti vedono come protagonista soprattutto il pubblico e sono strutturati come un match virtuale di tennis tra il protagonista ed i partecipanti alle serate di “Match Point” che ‘sfidano’ l’ospite con domande e curiosità. Il protagonista del confronto viene, poi, chiamato a fine serata a servire il proprio match point ponendosi con un’idea progettuale per la Campania come stimolo attivo e propositivo per i giovani, la società civile e le istituzioni pubbliche.

About Annalina Grasso

Giornalista e blogger campana, 29 anni. Laurea in lettere e filologia, master in arte. Amo il cinema, l'arte, la musica, la letteratura, in particolare quella russa, francese e italiana. Collaboro con una galleria d'arte contemporanea.

Check Also

Master in Critica giornalistica Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico: al via le iscrizioni

L’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” apre le iscrizioni per l’edizione 2017/2018 del Master di primo livello in Critica Giornalistica. Il progetto vanta sin dal suo esordio nel 2006 la partnership del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani; nel 2008 il patrocinio del Consiglio Internazionale dell’UNESCO per il Cinema, la Televisione e la Comunicazione Audiovisiva (CICT), nel 2009 ha ricevuto il nulla osta dal Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per l’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica - che lo ha accreditato come Master di I Livello in grado di offrire un titolo di studio riconosciuto e l’attribuzione di 60 crediti formativi.