Breaking News
Home / Eventi / Premio Biella Letteratura Industria 2016

Premio Biella Letteratura Industria 2016

Partiranno tra qualche giorno le iniziative per il Premio Biella Letteratura Industria 2016. Tantissimi gli appuntamenti tra Biella e Torino. Il premio è promosso da Città Studi Biella ed è l’unico premio in Italia dedicato a romanzi o saggi editi che raccontano le trasformazioni economiche e sociali, il mondo del lavoro e la cultura di impresa. Ecco perché il premio è intitolato Letteratura Industria; i lavori scelti indagando i rapporti tra due mondi apparentemente distanti quello della letteratura e quello dello sviluppo industriale fanno luce su un panorama per molti sconosciuto.

Da quindici anni il Premio Biella Letteratura Industria pone l’attenzione sulla cultura di impresa e sulla complessa sinergia tra ricerca, innovazione tecnologica, prodotti, risorse umane e relazioni con il territorio, per coniugare due anime, quella umanistica e quella economica, che non sono contrapposte ma in qualche modo, complementari.

Gli incontri principali in cartellone sono tre. I finalisti di questa edizione, per la prima volta, presenteranno al pubblico le loro opere in un doppio appuntamento. Il primo incontro sarà a Biella sabato 15 ottobre presso Città Studi. Il secondo si svolgerà a Torino venerdì 21 ottobre presso il <<Circolo dei lettori>> grazie a una nuova collaborazione con una delle più importanti realtà culturali del Piemonte. Nella serata del 19 Novembre ci sarà invece la cerimonia di premiazione del vincitore e la premiazione del concorso concorso “40 anni di industria televisiva in Italia”. In cartellone anche il concorso Book Trailer Contest che promuove la lettura attraverso le tecnologie digitali e multimediali. I cinque finalisti che si contendono il premio di questa quindicesima edizione sono:

Paolo Bricco, giornalista e storico dell’industria con L’Olivetti dell’ingegnere. 1978-1996 edito da Il Mulino.
Loris Campetti, giornalista esperto di relazioni industriali, con Non ho l’età. Perdere il lavoro a 50 anni edizioni Manni.
Grazia Lissi giornalista e fotografa con Il coraggio di restare. Storie di imprenditori italiani che ancora scommettono sul nostro paese edito da Longanesi.
Angelo Mastrandrea, giornalista e scrittore con Lavoro senza padroni. Storie di operai che fanno rinascere imprese edizioni Baldini & Castoldi.
Gianfelice Rocca, imprenditore e presidente di Assolombarda con Riaccendere i motori. Innovazione, merito ordinario, rinascita italiana edizioni Marsilio.
Tra i cinque finalisti i giurati del Circolo dei Lettori dell’Associazione L’Uomo e l’Arte selezioneranno anche il vincitore del Premio Giuria dei Lettori.

L’associazione <<Teatrando di Biella>> proporrà invece brani tratti dai cinque saggi finalisti. Saranno affrontati così i temi di stretta attualità legati al mondo del lavoro, che i saggi finalisti al Premio hanno analizzato; il coraggio di imprenditori e operai che resistono e ripartono proprio dalla crisi, la formazione dei giovani per il rilancio dell’economia e il racconto di figure visionarie come Adriano Olivetti.

Nel corso della cerimonia di premiazione sarà premiato anche Mario Andreose, figura di rilievo nell’editoria italiana che riceverà il Premio Speciale della Giuria per Uomini e libri edito da Bompiani. Il Premio Opera Straniera sarà consegnato all’economista francese Gaël Giraud per il suo Transizione ecologica. La finanza a servizio della nuova frontiera dell’economia edizioni Emi.

La Giuria del Premio è composta da: Pier Francesco Gasparetto, scrittore e presidente della Giuria, da Claudio Bermond, docente universitario, Sergio Givone, filosofo e scrittore, Giuseppe Lupo, saggista e scrittore, Marco Neiretti, ricercatore storico, Sergio Pent, scrittore e critico letterario, Alessandro Perissinotto, scrittore e docente, Alberto Sinigaglia, giornalista e docente, presidente Ordine dei Giornalisti Piemonte e Alessandro Zaccuri, scrittore e giornalista.

Il Premio Biella Letteratura Industria è promosso da Città Studi Biella ed è finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella in partnership con l’Unione Industriale Biellese e in collaborazione con il il Comune di Biella,il Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriale Biellese, la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Biella e Vercelli, l’ATL di Biella, l’Associazione l’Uomo e l’Arte, il Biella Jazz Club, Teatrando, la Società Dante Alighieri e il Circolo dei lettori di Torino e i Rotary Club del Biellese. Tutte le iniziative rientrano nella Settimana della Cultura di Impresa, la manifestazione nazionale promossa da Confindustria.

 

vai al sito macrolibrarsi

About Michela Iovino

Le parole aiutano la "coraggiosa traversata" della realtà, così scrisse una volta Elsa Morante. Lo credo anche io, fermamente, per questo scrivo. Amo l'arte, la musica classica, il cinema e in particolar modo la letteratura, che è essenziale punto d'appoggio. Nei frattempo della vita colleziono storie, forse un giorno ne scriverò qualcuna!

Check Also

Premio Campiello 2017: vince Donatella Di Pietrantonio con L’Arminuta

Anche quest'anno, come di consueto, il Teatro La Fenice Di Venezia è stato la fastosa cornice della 55esima Edizione del Premio Campiello 2017. Le cinque opere prescelte dalla Giuria dei letterati composta, da Federico Bertoni, Philippe Daverio, Chiara Fenoglio, Paola Italia, Luigi Matt, Ermanno Peccagnini, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Lorenzo Tomasin, Roberto Vecchioni ed Emanuele Zianto e presieduta dall'attrice Ottavia Piccolo, sono state  sottoposte al giudizio dei trecento letterati.