Breaking News
Home / Eventi / Premio Cesare Pavese 2015
Cesare Pavese

Premio Cesare Pavese 2015

È stata bandita la XXXII edizione del Premio Letterario Cesare Pavese promosso e organizzato dal CEPAM (Centro Pavesiano Museo Casa Natale) con il coordinamento del Parco Culturale Piemonte Paesaggio Umano e la collaborazione di Regione Piemonte, Provincia di Cuneo, Comune di Santo Stefano Belbo, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione per il libro, la musica e la cultura , Fondazione Cesare Pavese e Associazione Medici Scrittori Italiani. Il Premio, presieduto da Luigi Gatti, presidente del CEPAM, accoglie opere edite ed inedite ed ha sede nella casa natale dello scrittore.

Per le opere edite sono previste quattro sezioni:
– Un premio di narrativa.
– Un premio di poesia.
– Un premio di saggistica generale oppure di critica pavesiana destinato ad autore italiano o straniero.
– Un premio della Giuria destinato ad un’opera di narrativa o di poesia o di saggistica.

Per le opere inedite sono previste cinque sezioni:
– Un premio di narrativa, Un premio di poesia e uno di saggistica.
– Un “Premio Giovani” per un’opera di narrativa o di poesia o di saggistica riservato ad un autore che non abbia superato l’età di 30 anni.
– Un premio ad una tesi di laurea e/o di dottorato sull’opera di Cesare Pavese.
– Un premio per “Medici Scrittori” in lingua italiana o francese promosso dall’AMSI (Associazione Medici Scrittori Italiani) e dall’UMEM (Union Mondial Médecins Ecrivains).
– Un premio di narrativa e di poesia in lingua piemontese.

La premiazione avrà luogo presso la Casa Natale dello scrittore sabato 29 e domenica 30 settembre 2015.
Ad affiancare il premio di letteratura c’è anche quello di Scultura. Indetto dal CEPAM per la XXVI edizione del Premio di Pittura Cesare Pavese, con il seguente tema: “Luoghi, Personaggi e Miti Pavesiani”.
Il Premio nasce per rendere omaggio a Cesare Pavese, autore divenuto un classico della letteratura italiana e internazionale, che ha mantenuto un forte legame con il suo territorio e le sue radici piemontesi. L’impegno del premio è proprio questo, individuare e premiare gli scrittori e gli intellettuali che meglio trasmettono il legame con il territorio e il valore dell’impegno civile.

Il bando completo si può trovare sul sito www.centropavesiano-cepam.it

About Michela Iovino

Le parole aiutano la "coraggiosa traversata" della realtà, così scrisse una volta Elsa Morante. Lo credo anche io, fermamente, per questo scrivo. Amo l'arte, la musica classica, il cinema e in particolar modo la letteratura, che è essenziale punto d'appoggio. Nei frattempo della vita colleziono storie, forse un giorno ne scriverò qualcuna!

Check Also

Premio Strega 2018: trionfa Helena Janeczek con ‘La Ragazza con la Leica’, romanzo disorganico che ha solo il merito di portare alla luce un personaggio sconosciuto

Il Ninfeo di Villa Giulia, ieri, 5 luglio, è stato lo sfondo della 72° edizione del Premio Strega 2018. Paolo Cognetti, vincitore del Premio Strega 2017 con Le otto montagne e il gruppo storico Bellonci, fondatore e promotore dell’evento, hanno annunciato il vincitore del prestigioso premio letterario. La Giuria dopo sei scrutini, ha annunciato la classifica della cinquina finalista: Quinto posto con 55 voti per Lia Levi con Questa sera è già domani (Edizione e/o); quarto posto con un punteggio di 57 Carlo de Amicis, Il Gioco (Mondadori); terzo posto con 101 preferenze Sandra Petrignani La corsara – Ritratto di Natalia Ginzburg (Neri Pozza); secondo posto con 144 voti per Marco Balzano con Resto qui (Enaudi); primo posto per Helena Janeczek con La ragazza con la Leica (Guada). Dopo 15 anni il Premio Strega 2018 ritorna nelle mani di una scrittrice donna e si tinge di rosa per ben due volte: Lia Levi vince il Premio Strega Giovani 2018.