Breaking News
Home / Eventi / Uno, Nessuno, Centomila. Il romanzo di Pirandello in scena con Enrico Lo Verso
Uno, Nessuno, Centomila. Il romanzo di Pirandello in scena

Uno, Nessuno, Centomila. Il romanzo di Pirandello in scena con Enrico Lo Verso

Vitangelo Moscarda, il protagonista del romanzo Uno, Nessuno, Centomila di Luigi Pirandello, incarna alla perfezione la crisi dell’uomo moderno nell’eterna ricerca del sé autentico. In occasione dei 150 anni dalla nascita del genio siciliano, che ricorreranno il prossimo 28 giugno, il personaggio pirandelliano torna a vivere sui palchi di tutta Italia grazie alla voce dell’attore Enrico Lo Verso.

Un viaggio nei meandri della mente umana, quello proposto dal testo nell’adattamento e la regia di Alessandra Pizzi, che consente allo spettatore di immergersi, in un crescendo di tensione e di complessità, nella vita di Vitangelo Moscarda.

Il sipario si apre su una scenografia essenziale, dove a farla da padrone sono gli specchi che riflettono i mille occhi con cui viene visto Moscarda da amici, parenti, passanti… Un gioco di sguardi e di rimandi che fanno da cassa di risonanza ad una interpretazione magistrale di Lo Verso che, in scena, interpreta e costruisce i mille volti di Vitangelo e tutti i personaggi che abitano il romanzo.

A dominare sono però le parole, quelle taglienti e aguzze di Pirandello, che sezionano e sondano l’animo umano sospeso tra l’essere nel mondo e l’apparire nella società. Quale la via da intraprendere per raggiungere l’essenza, per essere finalmente l’uno? È una domanda molto contemporanea quella che si pone Pirandello, che oggi certamente assume sfumature diverse, ma che resta immutata nella sua natura di assoluta problematicità.

I Classici sono tali perché non passano mai di moda e, come in questo caso, lo spettatore è accompagnato in un viaggio all’interno di sé stesso e all’elaborazione di domande di senso che sono stimolo essenziale per un miglioramento soggettivo e, di conseguenza, collettivo.

Uno spettacolo intenso, assolutamente da vedere, che in più di cinquanta repliche ha fatto registrare il sold out. Il dato, che forse per alcuni addetti ai lavori impegnati in esasperate sperimentazioni sceniche potrà risultare sorprendente, dimostra come ancora oggi Pirandello sia capace di parlare al pubblico e lo fa con grande autorevolezza.

Lo spettacolo, che proseguirà il suo viaggio in giro per l’Italia anche nei prossimi mesi, è una produzione Ergo Sum.

About Vincenzo Sardiello

Check Also

Premio Strega 2018: trionfa Helena Janeczek con ‘La Ragazza con la Leica’, romanzo disorganico che ha solo il merito di portare alla luce un personaggio sconosciuto

Il Ninfeo di Villa Giulia, ieri, 5 luglio, è stato lo sfondo della 72° edizione del Premio Strega 2018. Paolo Cognetti, vincitore del Premio Strega 2017 con Le otto montagne e il gruppo storico Bellonci, fondatore e promotore dell’evento, hanno annunciato il vincitore del prestigioso premio letterario. La Giuria dopo sei scrutini, ha annunciato la classifica della cinquina finalista: Quinto posto con 55 voti per Lia Levi con Questa sera è già domani (Edizione e/o); quarto posto con un punteggio di 57 Carlo de Amicis, Il Gioco (Mondadori); terzo posto con 101 preferenze Sandra Petrignani La corsara – Ritratto di Natalia Ginzburg (Neri Pozza); secondo posto con 144 voti per Marco Balzano con Resto qui (Enaudi); primo posto per Helena Janeczek con La ragazza con la Leica (Guada). Dopo 15 anni il Premio Strega 2018 ritorna nelle mani di una scrittrice donna e si tinge di rosa per ben due volte: Lia Levi vince il Premio Strega Giovani 2018.