Risposta dei sindaci M5S ai nubifragi di questi giorni

In numerose parti d’Italia si sono registrati negli ultimi giorni diversi incidenti causati dalle abbondanti piogge. Spiccano tra le varie città Roma e Livorno, dove gli allagamenti, le devastazioni e le vittime hanno reso la situazione particolarmente pesante. I rispettivi sindaci giocano allo scarica-barile per la mancata messa in sicurezza di molte zone dei comuni da loro governati oltreché per la lentezza nei soccorsi, ricorrendo così a un costume della politica italiana vecchio ma sempre di moda.

Caso Giulio Regeni: problemi di comunicazione tra Obama e Renzi

Emerge ora che al tempo del governo Renzi l’intelligence americana aveva inoltrato all’Italia un dossier esplosivo col nome dei mandanti dell’omicidio di Giulio Regeni in Egitto. Tra essi spiccava il presidente Al Sisi, col quale il governo italiano allora in carica allacciava rapporti piuttosto stretti. Il dossier fu messo a tacere o ignorato…

Proseguono gli insulti alla Boldrini

Pochi giorni or sono Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati, lamentava legittimamente le pesanti ingiurie ricevute tramite social dai cosiddetti “leoni da tastiera”. Confidiamo si riprenda presto dalla brutta esperienza, anche grazie a rilassanti soggiorni estivi che i privilegi della sua carica le concedono (e a cui, come noto, ricorre volentieri).

Di Maio surrealista

Durante un’intervista rilasciata a Vanity Fair il candidato premier per il Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio ha affermato che il suo modello politico è Sandro Pertini. Le reazioni, soprattutto sui social, improntate a un ironico e impietoso confronto tra l’amato presidente della repubblica degli anni ’80 e l’attuale deputato, non si sono fatte attendere…

Renzi scafista

L’ex ministro Bonino in una recentissima intervista rilasciata al giornale locale di Brescia ha ammesso che fu il governo Renzi a stringere accordi perché gli sbarchi di profughi, richiedenti asilo e migranti avvenissero tutti in Italia, anche a costo di scavalcare le disposizioni internazionali sancite a Dublino.

Ventata di destra sulle elezioni amministrative

A ballottaggi appena conclusi appare chiaro come il maggior successo delle elezioni amministrative italiane sia da attribuirsi al centrodestra. In particolar modo ai candidati leghisti e al segretario del partito Salvini che, nelle varie interviste, tende a monopolizzare i buoni esiti finali, anche a discapito dei compagni di coalizione.

Donald Trump fa uscire gli Stati Uniti dagli accordi di Parigi sul clima

Pochi giorni dopo il G7 di Taormina, durante il quale il presidente americano già si era mostrato evasivo circa lo scottante problema globale dell’inquinamento e dei preoccupanti cambiamenti climatici a esso connessi, Trump ha annunciato chiaramente di non voler più osservare la carta di regolamentazione che dal 2015 impegna la maggior parte dei paesi industrializzati nella ricerca di fonti energetiche più sostenibili.

Il patto del Nazareno non si fa più

Ricomincia il Calvario pre-elettorale. Nuove dinamiche politiche in vista per le prossime elezioni che potranno svolgersi in un arco di tempo che va dal prossimo settembre alla scadenza naturale dell’attuale mandato. Saltano le trattative Renzi-Berlusconi. Il primo trova una quadra con il M5S per la nuova legge elettorale, mentre il secondo prova a richiamare a sé Salvini (e i suoi preziosi voti), che però si mostra tuttora refrattario.

Exit mobile version