Breaking News
Home / Altri mondi / La bella e la bestia, il nuovo live action della Disney con Emma Watson

La bella e la bestia, il nuovo live action della Disney con Emma Watson

La bella e la bestia (Walt Disney Pictures, 2017) è l’ultimo rifacimento cinematografico, diretto da Bill Gordon, della nota favola Disney del 1991, un film che vanta un cast d’eccezione: Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Emma Thompson, Kevin Kline, Josh Gad, Ewan McGregor, Ian McKellen, Audra McDonald, Stanley Tucci, Gugu Mbatha-Raw, Hattie Morahan, Adrian Schiller, Nathan Mack, Henry Garrett. Dopo il flop della pellicola con Vincent Cassel e Lèa Seydoux del 2014, le aspettative su questo nuovo live action sono state elevate, soprattutto per la presenza nel cast di Emma Watson, nel ruolo di Belle, già famosa al grande pubblico per la sua interpretazione di Hermione Granger nella fortunata saga di Harry Potter.

La bella e la bestia: dal sogno alla realtà

Il live action de La bella e la bestia, attesissimo dai fan di tutte le età della favola Disney, prometteva grande sentimento e attinenza alla trama originale, in barba a tutti i rifacimenti sempre più distanti dal classico tanto amato, e in effetti non ha deluso le aspettative. La reazione più comune è stata quella di un riconoscimento di luoghi e personaggi da parte degli spettatori, che hanno visto finalmente sul grande schermo un rifacimento che non distorcesse negativamente un prodotto che ha sempre funzionato così come è stato concepito.

Il risultato è un live action che fortunatamente non spicca in originalità, niente Bella del nuovo millennio e nessuna ambientazione moderna, ma ne acquista in sentimento, con un ritmo che trasmette tensione emotiva dalla prima all’ultima scena, divertendo e commuovendo. Bisogna però dire che ci sono alcuni dettagli che hanno rovinato un po’ l’effetto finale, piccole migliorie che di certo avrebbero dato un senso di completezza alla pellicola che manca: prima di tutto la musica, la melodia è quella originale ma il testo no per questioni di copyright, e questo crea un senso di straniamento che fa storcere la bocca (chi non conosce a memoria anche solo il ritornello delle canzoni de La bella e la bestia?), in secondo luogo il doppiaggio italiano (pessimo quello della bestia, gli altri poco legati all’immagine del parlato). Sono state apportate anche delle aggiunte alla trama che però non guastano, come le scene dell’infanzia dei due protagonisti, e uno spazio maggiore a Gaston, interpretato da Luke Evans, probabilmente il personaggio meglio riuscito di tutta la pellicola.

Il risultato finale appare comunque un film che fa sognare a tutte le età e già questo basta per promuovere a pieni voti quest’ ultima versione de La bella e la bestia.

About Ornella De Luca

Mi chiamo Ornella De Luca e sono nata il 26 Maggio 1991 a Messina. Sono laureata in 'Editoria e giornalismo', e oltre che per '900 letterario scrivo sul mio blog ornelladelucabooks.wordpress.com/. Sogno di fare la scrittrice e ho anche pubblicato un romanzo per l'Onirica Edizioni: 'La consistenza del bianco'.

Check Also

David di Donatello

Il cinema napoletano in cattedra ai David di Donatello 2022

Domani sera (diretta su Rai Uno dalle 21.25) negli studi di Cinecittà per la cerimonia di premiazione della 67esima edizione dei David di Donatello ancora una volta ci sarà una predominante partecipazione napoletana che ribadisce l’attuale primato partenopeo nel settore dell’audiovisivo. Ed in particolare, oltre alle 38 candidature napoletane alla prestigiosa statuetta, ci sono ben 12 candidature dei ‘grandi maestri’ del cinema che da anni fanno parte del corpo docenti della Torre della Comunicazione dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, il più grande polo delle scienze della comunicazione e dello spettacolo nel Mezzogiorno.