‘Ci rincontreremo in un giorno d’Aprile’ di Susy Vizzo: la storia di un amore che supera le barriere del tempo

Dopo il successo de Il tulipano che fiorì tra la neve, storia di guerra e di amore che si è rivelata una delle sue opere più apprezzate con oltre mezzo milione di letture, Susy Vizzo e il suo alter-ego Emma White, tornano in libreria con Ci rincontreremo in un giorno d’Aprile edito da  Eclypsed Word Publishing.

Dopo la pubblicazione della prima e seconda parte de Il tulipano che fiorì tra la neve, Susy Vizzo non si ferma. La sua produzione continua: la scrittrice casertana comincia a pubblicare piccole storie brevi sul sito per giovani scrittori WattPad, con protagonisti ricorrenti a cui ormai la sua famiglia di lettori si è affezionata.  Fra le storie più amate : Ricordati di meSave me or let me goIl profumo di limoniLa figlia dell’autunno. Questi racconti sono proprio la base su cui la Vizzo ha costruito l’intreccio del secondo romanzo, Ci rincontreremo in un giorno d’Aprile, pubblicato su Wattpad nel 2020 ed edito da Eclypsed Word Publishing nel 2022.

 

 Ci rincontreremo in un giorno d’Aprile: sinossi

Ci incontreremo in un giorno d’Aprile- Copertina

Ci incontreremo in un giorno d’Aprile è uscito il 04 luglio 2022.

Ho sempre pensato che ciò che sogniamo sia frutto di una realtà
già vissuta.
Svariate volte mi è capitato di sognare luoghi che mi sembravano familiari,
volti mai visti prima ma inquietantemente riconoscibili, mi è persino capitato
di riconoscere degli odori, delle voci, o degli eventi mai vissuti nella vita reale.
Al risveglio ho sempre scritto tutto, annotandone minuziosamente i dettagli, e
cercando di essere fedele il più possibile alle sensazioni provate poco prima.
La mia vita non è mai stata propriamente ordinaria

Emma è una ragazza di vent’anni all’apparenza come tante sue coetanee: lavora in una libreria, ha una famiglia, degli amici… e sogni. Sogna continuamente un volto sconosciuto, un soldato degli anni ‘40, un sogno che appare più come un ricordo. Attraverso l’ipnosi regressiva Emma entrerà in questo ricordo, alla scoperta di cosa ha lasciato in sospeso nella sua vita precedente.

“Ho scritto questo libro – ha dichiarato l’autrice – per dare finalmente voce a una storia che mi porto dentro dal 2016. Per me non è stato semplice rendere pubblico ciò che ho sempre gelosamente custodito nel mio cuore, come un segreto troppo prezioso per essere condiviso con chiunque, una storia troppo fragile per essere maneggiata. Poi, quando ho capito che la scrittura era il più potente dei mezzi a mia disposizione, ho deciso di far conoscere ai miei lettori la storia dietro al personaggio di Emma White, rispondendo a tutte le domande a cui, nel corso degli anni, non ho saputo dare risposta, perché la confusione che aleggiava nei miei pensieri era tale da non riuscire a fornire una spiegazione concreta. Dopo la pubblicazione di questa storia, sono stati centinaia i messaggi che ho ricevuto da persone che hanno vissuto una situazione simile alla mia e mi ringraziavano per aver dato loro la forza di guardare nel loro passato e capire che non erano soli, che non erano strani, ma che c’era qualcuno esattamente come loro con un’anima troppo antica per poter appartenere a una vita sola.

Susy, attraverso il suo alter-ego Emma White, ha dato prova più volte di essere una scrittrice talentuosa, dotata di un animo complesso, capace di scrivere storie con uno stile semplice, ma non per questo meno profonde e avvincenti – ha commentato l’editore Lele Zivillica. Fin dalla pubblicazione del romanzo in due parti Il tulipano che fiorì tra la neve, era palese che Emma avesse ancora tanto da raccontare. In questo nuovo libro sono affrontati temi molto personali per l’autrice, ma al contempo talmente radicati nelle nostre vite e nel nostro immaginario da diventare universali: i sogni ricorrenti, i ricordi di vite passate, la sensazione che ci sia qualcosa di più di quello che siamo abituati a vedere e sentire e, sopra tutti, l’amore; quell’amore talmente potente da superare le barriere dello spazio-tempo e poterci raggiungere sempre e ovunque, magari proprio mentre non lo stiamo cercando, magari quando ce ne eravamo dimenticati l’esistenza… per ritrovarci, forse in un giorno d’aprile, con un leitmotiv molto caro ai lettori di Susy/Emma, in questa vita o in un’altra”.

 

https://catalogoew.blogspot.com/2022/09/ci-rincontreremo-in-un-giorno-daprile.html

 

Pubblicato da

Melania Menditto

Mi chiamo Melania Menditto. Sono laureanda in Lettere presso l'Università Federico II di Napoli. Amo la Letteratura, il Teatro, la Poesia, la Scienza forense,la Musica. Da sempre ammaliata dal Mondo di carta, sogno di farlo esplorare ai tanti, grandi o piccoli che siano.

Exit mobile version