Breaking News
Home / Segnalazioni libri / ‘Io Voglio Vivere’ di Luciano Natali
vivere

‘Io Voglio Vivere’ di Luciano Natali

Luca e Giovanna, protagonisti del romanzo di Luciano Natali, Io voglio vivere, sono una coppia molto affiatata e assodata: sono giovani e si amano da impazzire. Ma poi il loro legame, che pare inossidabile, subisce dei grandi scossoni, se non un vero e proprio terremoto, quando lui, in seguito a un’ assai inaspettata eredità, riceve in dono una casa sita a Dona, nel profondo Nord d’Italia, da parte del nonno paterno Luigi che ha visto soltanto una volta in vita sua, in occasione della morte della nonna che non aveva mai incontrato.

Allora era davvero molto piccolo ed era andato in loco in macchina, in compagnia dei suoi genitori, che poi non erano più andati sull’argomento, nemmeno quando era diventato grandicello. Ed anche quando decide di parlare loro di tale eredità, paiono piuttosto reticenti a “tirare in ballo” la questione.

Il padre poi sembra che non ne voglia proprio parlare. Che cosa sarà successo tra lui e il nonno di tanto doloroso e sconvolgente da farlo comportare in tale maniera? O semplicemente è solo una banale sensazione di Luca? Sta di fatto che ora è lui l’erede. E che la casa di Dona, costruita con le proprie mani da nonno Luigi, è di sua proprietà. Certo, potrebbe venderla e ricavarci tanti bei soldini, ma lui non ne vuole sapere perché sente che in qualche maniera quel paese fa parte di lui. Ed è questo il motivo scatenante del primo allontanamento con Giovanna che, con grande astuzia tipicamente femminile, cercherà, come si suol dire, di riportarlo all’ovile, e quando vedrà che lui, dopo essersi trasferito a Dona non ha alcuna intenzione di ritornare a Roma, tenterà, tramite una notte di passione, di farlo tornare sui suoi passi.

Ma ormai qualcosa tra di loro, nonostante l’attrazione che li lega sia ancora molto forte, si è rotto e non può più essere ricucito. Centrerà forse in tutto ciò anche la conoscenza della bella Maria, nipote di Alba e Michele, il fornaio del paese? Prova realmente qualcosa per lei che va ben al di là dell’amicizia o è solo un modo per dimenticare Giovanna? E soprattutto che cosa prova lei per lui?

Lo trova realmente attraente o lo vede come un semplice amico con il quale trascorrere del tempo, scherzare, e consumare delle gustose cenette e dei pranzi succulenti? Sta di fatto che ormai Dona, nonostante in un primo momento gli abitanti non ne volessero sapere di lui, gli è entrata sempre più nel cuore e che lui pertanto non la vuole più lasciare. Si anche molto affezionato agli anziani del paese e ha stretto nuove  e importanti amicizie. Sta diventando un giovane uomo sempre più appagato, con le idee ben chiare e con tanta voglia di fare e di essere felice.

Ci riuscirà?

 

Genere: Narrativa

Casa Editrice: Piattaforma StreetLit

Pagine: 150

Prezzo: 3, 99 (Ebook), 13, 99 (Cartaceo)

Codice ISBN: 9791220821513,  9791220821698

 

Contatti

https://www.facebook.com/LucianoNataliAutore

https://www.instagram.com/nataliluciano_autore/

https://www.ibs.it/io-voglio-vivere-ebook-luciano-natali/e/9791220821513

https://store.streetlib.com/it/luciano-natali/io-voglio-vivere-9791220821513

 

About Annalina Grasso

Giornalista e blogger campana, 29 anni. Laurea in lettere e filologia, master in arte. Amo il cinema, l'arte, la musica, la letteratura, in particolare quella russa, francese e italiana. Collaboro con una galleria d'arte contemporanea.

Check Also

“L’elogio del caos”, il romanzo d’esordio di Francesca Biasone

L'elogio del caos, edito da bookabook, è l'opera prima di Francesca Biasone. Classe 1980, laureata  in Lettere classiche e in Farmacia. Attualmente vive a Termoli, in Molise, dove svolge la professione di farmacista. Con  il romanzo L’elogio del caos, la scrittrice molisana, Francesca Biasone debutta nel panorama editoriale.