Breaking News
Home / Segnalazioni libri / ‘Il mio Zibaldone’. L’e-book leopardiano di Maria Iannotta
Zibaldone

‘Il mio Zibaldone’. L’e-book leopardiano di Maria Iannotta

In un paesino dell’entroterra beneventano nasce un e-book “leopardiano” dal titolo Il mio Zibaldone, editato da IVVI Editore, che come editore, dà la possibilità a giovani scrittori emergenti, ove lo scritto venga ritenuto valido, di pubblicare un primo ebook che diventerà un cartaceo, successivamente.

La raccolta è si rifà ad un insieme di pensieri aforismi, storie e racconti messi in fila e fatti rivivere in forma narrativa.

L’autrice si chiama Maria Iannotta ha 33 anni ed è una giurista d’azienda, e ha sempre amato scrivere, nella scrittura “si rifugia” ha detto più volte la campana.

Il titolo è chiaramente ispirato allo Zibaldone del sommo Leopardi, ove lo stesso raccoglieva pensieri ed aforismi, che è anche l’autore in termini di letteratura del Romanticismo, che l’autrice dell’ebook preferisce.La raccolta racconta, storie, persone, visi, identità miste tra vero e non vero. Tali  storie sono frutto delle attese alle fermate di autobus, in stazione, in aeroporto, figlie i quelle attese, che non finiscono mai di essere.

Il titolo deriva dalla caratteristica della composizione letteraria, in quanto mistura di pensieri, come per l’omonima vivanda emiliana che è costituita da un amalgama di molti ingredienti diversi. Il vocabolo era usato come titolo di opere anche prima in un’accezione non dissimile, ovvero di raccolta disordinata di pensieri, testi e concetti.

Tuttavia proprio dopo la composizione di Leopardi il termine è utilizzato universalmente per indicare annotazioni su quaderni o diari, di pensieri frammentari.

L’opera è suddivisa in capitoli e sotto capitoli che compongono raccolte in raccolte.

L’autrice campana parla di arte in ogni forma all’interno di ogni sua storia, la sfiora, la vive e la usa attraverso i suoi personaggi.

 

 

https://www.ivvi.it/autori/iannotta-maria/

Il mio “Zibaldone”

Il mio Zibaldone IVVI Editore Leopardi Maria Iannotta 2021-08-03

About Annalina Grasso

Giornalista e blogger campana, 29 anni. Laurea in lettere e filologia, master in arte. Amo il cinema, l'arte, la musica, la letteratura, in particolare quella russa, francese e italiana. Collaboro con una galleria d'arte contemporanea.
Previous Olimpiadi di Tokyo 2020. L’Italia che corre più veloce e salta più in alto
Next ‘Vita in Egitto’ di Enrico Pea. Racconto da dove è partita la rinascita della letteratura italiana

Check Also

‘Giada Rossa-Una vita per la libertà’: il romanzo-denuncia di Fiori Picco

Giada Rossa - Una vita per la libertà, edito da Fiori d’Asia Editrice, è l’ultimo romanzo della scrittrice Fiori Picco. Picco è nata a Brescia il 07 marzo 1977, è sinologa, scrittrice, traduttrice letteraria ed editrice. Dopo la laurea in Lingua e Letteratura Cinese conseguita presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, si è stabilita nella città cinese di Kunming, nella provincia dello Yunnan, dove ha vissuto otto anni insegnando presso il Dipartimento del Turismo della Yunnan Normal University e svolgendo ricerche di antropologia.

Exit mobile version