Breaking News
Home / Eventi / Al via la quarta edizione del Brianza Book Festival

Al via la quarta edizione del Brianza Book Festival

Il 16 dicembre alle ore 21:00 presso Reggia di Monza sala Belvedere, partirà la quarta edizione del Brianza Book Festival. Il tema scelto è “IL PESO SPECIFICO DELLE PAROLE“. per dare spazio al contenuto e ai contenuti con una selezione di scrittori assolutamente all’altezza che con le parole, il linguaggio e la comunicazione ci sanno davvero fare.

Con Massimo Roscia e il suo Di grammatica non si muore (Sperling e Kupfer), uno scrittore in grado di trascinare fino al limite della comicità in un’esilarante discussione su tutti gli strafalcioni linguistici che siamo portati a commettere, anche involontariamente. Con Stefano Piedimonte e il suo L’innamoratore (Rizzoli), osannato anche da Roberto Saviano, ci addentriamo nelle vicende di Ivan Sciarrino, nato a Napoli nel millenovecentosettantanove, di professione innamoratore. È lui il protagonista dell’ultimo romanzo di Stefano Piedimonte, che viene pagato – 600 euro al giorno più le spese – per far innamorare le donne.  Un romanzo scritto con toni di colore e vivacità che escono dai margini della pagina.

Il Brianza Book Festival prosegue con Giuseppe Lupo con L’albero di stanze (Marsilio). I suoi libri sono intessuti di aria, di soffi, di geografie leggendarie, di invenzioni linguistiche e onomastiche, mai fini a se stesse, ma funzionali alla fantasticheria, a una sorta di sogno a occhi aperti che la narrazione si propone di realizzare. Praticamente un viaggio a occhi aperti; e con Marina Salucci con Di cristallo e di fiamma (Leucotea) che propone una storia da divorare che mescola sapientemente l’arte e il giallo.

Infine Errico Buonanno, scrittore (ultima pubblicazione Lotta di classe al terzo piano, Rizzoli) e conduttore radiofonico (in coppia con Pif) su Radio RAi 2 che vestirà i panni del “commentatore” d’eccezione. Una lingua affilata, irriverente e, soprattutto, ironica. Non sono esclusi interventi a sorpresa di ospiti d’eccezione. Al pubblico verranno distribuiti dolci artigianali in tema e all’esterno verrà presentata la nuova Audi A5. La serata è completamente gratuita e chi parteciperà avrà modo di vedere come si possa fare cultura con ironia, e diffondere letteratura col sorriso.

About Annalina Grasso

Giornalista e blogger campana, 29 anni. Laurea in lettere e filologia, master in arte. Amo il cinema, l'arte, la musica, la letteratura, in particolare quella russa, francese e italiana. Collaboro con una galleria d'arte contemporanea.

Check Also

suor orsola

Un percorso museale a cielo aperto: rinascono i Gradini Suor Orsola, l’antico sentiero che “spaccanapoli” tra il Colle Sant’Elmo e il lungomare

Un percorso museale a cielo aperto per raccontare la storia e le storie di una delle istituzioni culturali più antiche della città di Napoli: la cittadella monastica di Suor Orsola Benincasa, oggi moderno campus universitario con numerosi settori di eccellenza nell’alta formazione. È questa l’idea progettuale alla base della convenzione siglata stamane tra il Comune di Napoli e l’Università Suor Orsola Benincasa per la riqualificazione e la valorizzazione dei “Gradini Suor Orsola”, l’antico sentiero che da oltre cinque secoli cinge la cittadella Monastica di Suor Orsola muovendosi per circa trecento metri, alternando in modo particolarmente suggestivo ampie gradinate a tratti in piani, da Via Suor Orsola al Corso Vittorio Emanuele.