Breaking News
Home / Scrittori del ‘900 (page 14)

Scrittori del ‘900

Guido Piovene, indagatore del declino umano

Guido Piovene

Scrittore e giornalista italiano, Guido Piovene nasce a Vicenza nel 1907 da una famiglia di nobili. Al centro delle sue riflessioni vi sono il declino morale e quindi anche umano, l'aspetto psicologico,i costumi della provincia, un' ambigua e repressa sensualità che nasce dal sentimento religioso. Sono tutti elementi che danno consistenza alla complessità del personaggio-io proposto dallo scrittore vicentino.

Read More »

Beppe Fenoglio, lo scrittore-partigiano

Beppe Fenoglio

Beppe Fenoglio è sicuramente da annoverare tra gli scrittori italiani più monumentali e innovatori del Novecento. Scrittore- partigiano (come si è definito lui stesso),nonché traduttore e drammaturgo, Fenoglio nasce ad Alba nelle Langhe il 1°marzo 1922. Primogenito di tre figli, cresciuto in una famiglia di lavoratori (il padre è macellaio e la madre donna forte caratterialmente che ambisce per i figli una vita migliore della propria) impara l’italiano sui libri, perché la lingua madre è il piemontese di Alba, dialetto capace di raccontare la guerra, la Resistenza, la giovinezza, il territorio, l’amicizia e l’amore come nessuno. Con dignità, poesia, genio, smarrimento e civiltà. Nonostante le ristrettezze economiche, su consiglio del maestro elementare, Fenoglio frequenta il Liceo, diventando un alunno modello e appassionato soprattutto di inglese iniziando anche delle traduzioni (le prime di una lunga serie).

Read More »

Tommaso Landolfi: surrealista atipico

Tommaso Landolfi

La personalità solitaria di Tommaso Landolfi lo ha portato spesso a lunghi periodi di solitudine, soprattutto in seguito ai suoi attacchi di cuore, in cui lo scrittore non vedeva nessuno. Proprio durante uno di questi periodi che Landolfi viene colpito da un enfisema polmonare, senza che ci sia nessuno protno a soccorrerlo.

Read More »

Alfredo Panzini: snobbato in Italia, amato in America

Alfredo Panzini immagine

Il silenzio che ha circondato e circonda la figura letteraria di Alfredo Panzini rappresenta uno dei misteri nel panorama culturale italiano; certo, è ormai assodato che molto spesso i talenti nostrani non trovano fortuna in patria mentre all'estero sono apprezzati ma nel caso di Alfredo Panzini, considerato ingiustamente uno scrittore "minore", l'America tra gli anni'20 e '30 ha compiuto dei veri e propri atti celebrativi, dedicando all'autore marchigiano traduzioni dei suoi scritti e celebrative recensioni sul New York Times e su Vanity Fair.

Read More »